Area privata

Accesso area di gestione progetto

 

Visitatori

OggiOggi25
TotaliTotali87760

Il Sistema Integrato di sensori in ambiente cloud per la Gestione Multirischio Avanzata (SIGMA) è un’architettura multilivello che ha la funzione di acquisire, integrare ed elaborare dati eterogenei  provenienti da diverse reti di sensori (meteo, sismiche, vulcaniche, idriche, pluviali, del traffico auto e navale, ambientali, video, ecc) con lo scopo di potenziare i sistemi di controllo e di monitoraggio sia ambientali che di produzione industriale per fornire dati utili alla prevenzione e gestione di situazioni di rischio tramite servizi erogati al cittadino ed alle imprese, sia pubbliche che private.

Il sistema e’ progettato per consentirne l’utilizzo anche in aree e situazioni critiche nelle quali non siano disponibili le normali infrastrutture di comunicazione necessarie a veicolare i dati raccolti dalle reti di sensori. 

 

Ambito principale

Tecnologie ICT e applicazioni avanzate per il controllo, il monitoraggio e la gestione dei processi di produzione industriale e/o per lo sviluppo di servizi erogati al cittadino e alle imprese dalla Pubblica Amministrazione e/o per lo sviluppo delle reti di telecomunicazioni multi-tecnologiche integrate e/o piattaforme di calcolo ad alte prestazioni.

Obiettivi del progetto

  • Realizzazione di un prototipo di sistema integrato per il controllo, monitoraggio e gestione di processi ad alto rischio sia industriali che naturali;
  • Realizzazione di un prototipo di sistema di addestramento per il personale incaricato di gestire le emergenze;
  • Adeguamento, sviluppo e potenziamento di uno o più Centri Funzionali Multi-Rischio in Sicilia;
  • Adeguamento, sviluppo e potenziamento di Sale Operative a livello locale (Regione, Provincia, Comune) per la sorveglianza delle parti di territorio di competenza;
  • Integrazione di dati elaborati provenienti da diverse Istituzioni presenti in Sicilia e/o sul territorio nazionale e realizzazione di un centro di elaborazione dati integrato;
  • Sviluppo di reti dense di monitoraggio multi parametriche in aree sensibili e a maggior rischio idrologico, idrogeologico, geologico, sismico, vulcanico, industriale, ecc…
  • Integrazione di una rete wireless di comunicazione terrestre, che consente il trasferimento di dati, voce e video (tramite il protocollo IP), con la componente satellitare operante in mobilità  per la supervisione  delle reti di sensori ed il collegamento con le squadre sul territorio.
  • Sviluppo e sperimentazione di meccanismi di QoS tali da garantire i livelli di servizio attesi dall’infrastruttura per le utenze di monitoraggio e controllo, nel rispetto di elevati standard di sicurezza.
  • Sviluppo di un terminale satellitare mobile che operi in banda Ka e utilizzi antenne di tipo phased array planari per consentire connessioni satellitari tra mezzi in movimento e con i centri di controllo da utilizzare in scenari privi di infrastrutture di comunicazioni “terrestri” o in scenari di crisi quali zone colpite da disastri naturali o antropici.
  • Sviluppo di sistemi ICT per la divulgazione di una corretta informazione al fine di educare la popolazione a convivere con il rischio, imparando a gestirlo e mitigarlo.
  •  

Attività sperimentale

Nell’attività sperimentale verrà definito, progettato e realizzato un prototipo di piattaforma applicativa basato sul sistema SIGMA. In quest’ambito verranno individuate le specifiche sia per la gestione dei rischi industriali che ambientali. In quest’ultimo caso, il prototipo verrà sviluppato in modo da essere specializzato sia per il monitoraggio di aree a rischio sismico e vulcanico come, ad esempio, Etna e Stromboli sia per la gestione operativa di impianti industriali. 

Il sistema SIGMA sarà progettato per fornire alle amministrazioni pubbliche (locali, regionali e nazionali) e alle società che gestiscono gli impianti industriali l’infrastruttura, le procedure operative  e gli strumenti software che consentano di monitorare costantemente:

  • i fenomeni antropici o naturali che interessano territori più o meno estesi della regione Sicilia.
  • i parametri sensibili dei siti industriali o delle flotte di veicoli che trasportano materiali a rischio nel territorio Siciliano.

Questi strumenti contribuiranno a ridurre in modo sostanziale i rischi per i cittadini derivanti da questo tipo di fenomeni o attività.