Area privata

Accesso area di gestione progetto

 

Visitatori

OggiOggi23
TotaliTotali90458

L'organizzazione

STMicroelectronics è stata creata nel 1987 dalla fusione di due società di semiconduttori di lunga tradizione, l'italiana SGS Microelettronica e la francese Thomson Semiconducteurs ed è stata quotata in borsa dal 1994. STMicroelectronics è una delle più grandi società di semiconduttori al mondo che offre uno dei più ampi portafogli di prodotti del settore, ST serve clienti attraverso tutto lo spettro delle applicazioni elettroniche con soluzioni innovative per semiconduttori avvalendosi della propria vasta gamma di tecnologie, esperienza di progettazione e combinazione di proprietà intellettuale, partnership strategiche e forte capacità manifatturiera. Dalla sua creazione, ST ha mantenuto un incrollabile impegno per la Ricerca & Sviluppo (R&D). Quasi un quarto dei suoi dipendenti lavorano in R&D e nel 2012 l'azienda ha speso circa il 28% del suo fatturato per la ricerca.

Ruolo nel progetto

Le attività di ricerca e sviluppo del gruppo Advanced System Technology (AST) della ST comprendono, tra l’altro, lo sviluppo di algoritmi, applicazioni e architetture in ambito image mobile multimedia e, più di recente, lo sviluppo di soluzioni legate alla scene under standing applicabili in diversi ambiti. Oltre a tali competenze, nel gruppo AST sono portate avanti attività di ricerca nell’ambito della progettazione di transceivers a ridottissimo consumo di potenza per applicazioni short-range/low-datarate e reti di sensori.

L’attività proposta nel progetto SIGMA si distingue dalla normale attività di elaborazione di immagini e trasmissione dati RF per alcuni elementi distintivi di innovazione ed efficacia elaborativa che possono essere così sintetizzati:

  • creazione di soluzioni per la gestione real time di eventi;
  • creazione di tool per la verifica e il benchmarking delle soluzioni sviluppate;
  • introduzione del concetto di “context awareness”, che si applica solo nella fase di refining della soluzione, mentre normalmente le applicazioni di questo tipo sono customizzate fin dalla loro prima implementazione.

Il livello di criticità delle attività previste nel presente progetto non si riscontra in normali sviluppi di prodotti industriali per il mercato o in sviluppi classici di Ricerca & Sviluppo, dove comunque l’innovazione tende a inserirsi su un canale di prodotti o di tecnologie già in buono stato di assestamento (al fine di mantenere comunque i rischi entro limiti accettabili). Per tali ragioni l’interesse di STMicroelectronics alla realizzazione del progetto proposto risulta particolarmente elevato e finalizzato al consolidamento su di un mercato potenzialmente molto grande e in continua evoluzione. I risultati che si otterranno dalle ricerche, di assoluta avanguardia rispetto allo stato dell’arte a livello mondiale, permetteranno alla STMicroelectronics di competere, dal punto di vista tecnologico, con i diretti concorrenti.

Interesse nei risultati del progetto

Nell’ambito delle reti di sensori, la gestione intelligente dei dati da trasmettere è uno dei parametri di fondamentale importanza al fine di ottenere un funzionamento affidabile e adattativo del nodo sensore.

Particolarmente, nell’ambito del progetto SIGMA, ogni nodo deve essere in grado di rilevare con estrema efficacia la presenza di condizioni di potenziale pericolo fin dal loro nascere. Il dispositivo deve inoltre coesistere con numerose applicazioni wireless già potenzialmente installate nella stessa area di operatività.

I dispositivi saranno inoltre caratterizzati da un elevato livello di flessibilità per poterne facilmente operare una fase (pseudo-automatica) di tuning. Tale flessibilità renderà possibile l’adattamento del nodo sensore alle condizioni ambientali e/o ai requisiti operativi della rete di sensori.

A ciò si aggiunge l’implicita richiesta di supporto di un ampio spettro di potenziali applicazioni per diversi ambiti d’uso (pubblico e privato, educativo, commerciale e industriale, civile e militare). Ciascuno di questi requisiti richiede soluzioni che, prese nel loro insieme, sono generalmente difficilmente uniformabili e fanno sì che il problema dello sviluppo delle soluzioni di monitoring ambientale non siano uniche. Di fatto, non esiste (ancora) una soluzione integrata valida per tutte le esigenze e la progettazione e l’implementazione sono di solito mirate a una specifica applicazione e a una specifica piattaforma HW/SW.

Lo sviluppo di soluzioni di “ambient monitoring” ed “event detection”, per un’azienda di semiconduttori come ST, è importante per diversi aspetti:

  • possibilità di gestire e usare librerie software di test dei propri prodotti che siano affidabili, ottimizzate e gratuite, ovvero per le quali non è dovuto il pagamento di licenze d’uso a terze parti;
  • sviluppo di soluzioni tecnologiche avanzate, che accrescano la competenza nel settore delle camere di sorveglianza;
  • guida nello sviluppo di processori per videosorveglianza, per verificarne e estenderne le funzionalità in relazione alle richieste dei clienti: ciò è particolarmente strategico per guadagnare fette di mercato e accrescere il livello di competitività.

Persone di riferimento

Dott. Mirko Guarnera, Dott.ssa Loretta Cristofaro, Dott.ssa Valeria Tomaselli, Dott. Agostino Galluzzo